Frittelle di neonata

Le frittelle di neonata, pesce neonato od anche chiamato con il termine di ‘bianchetto’, sono un piatto povero ma gustoso, tipico della costa tirrenica e delle regioni dell’Italia meridionale: Calabria e Sicilia in testa. Purtroppo però non è sempre possibile trovare la neonata fresca ma vi assicuriamo che questa portata di pesce è ottima e vale la pena di realizzarla e provarla…

Frittelle di neonata – ingredienti per 4 persone:

  • 1/2 Kg di neonata;
  • 2 tazze da tè di farina di grano tenero;
  • 2 uova;
  • 1 bicchiere di vino bianco o birra;
  • olio per fritture, q.b.;
  • sale, q.b.;
  • prezzemolo, q.b.;
  • acqua, q.b.;

Frittelle di neonata – preparazione:

Innanzitutto sarà necessario lavare la neonata o bianchetto che dir si voglia, per questa operazione useremo uno scolapasta con fori piccoli.

Preparare una pastella morbida con la farina, i tuorli, il vino, l’acqua, il sale e il prezzemolo e lasciarla riposare per un’ora, nel mentre si potranno montare gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale.

Poco prima di friggere bisogna aggiungere la neonata alla pastella, mescolare bene, aggiungere gli albumi mescolando delicatamente dal basso verso l’alto in modo da non smontarli.

Friggere a cucchiaiate in olio bollente. Servire calde accompagnate da verdure arrostite e olive.

Frittelle di neonataultima modifica: 2010-10-12T19:00:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento