Roastbeef con salsa al cognac

Il roast beef, dall’inglese letteralmente ‘arrosto di manzo’, è un classico della cucina inglese ed è un arrosto a breve cottura, ben rosato all’interno e rosolato all’esterno. Vediamo come preparare il roastbeef con la salsa al cognac, un secondo piatto dal sapore molto interessante che farà la differenza nel nostro menù…

Roastbeef con salsa al cognac – ingredienti per 4 persone:

  • 1 girello bello grosso, 800 grammi circa;
  • 2 bicchierini di cognac;
  • 1 noce di burro;
  • 1 cucchiaio di farina;
  • 1 tazza di brodo;
  • sale, q.b.;
  • olio extra-vergine d’oliva, q.b.;
  • 3-4 rametti di rosmarino;

Roastbeef con salsa al cognac – preparazione:

Per preparare il roastbeef bisogna legare bene il girello con spago da cucina infilando sotto lo spago i rami di rosmarino, successivamente salare e soffriggere in olio extra-vergine d’oliva da tutti i lati a fuoco vivace per poi sfumare con bicchierino di cognac e lasciare evaporare.

Togliere il pezzo di carne da fondo di cottura, fallo intiepidire su un tagliere, quindi infilzare sullo spiedo e farlo cuocere con girarrosto per 30-35 minuti, con lo sportello del forno chiuso. Di tanto in tanto bagnare col brodo caldo lasciandolo cadere nel tegame col fondo di cottura del girello posto anch’esso nel forno, sotto la carne. Quando la carne è ben rosolata, quasi bruciata esteriormente, toglierla dal forno.

Mentre la carne si raffredda preparare la salsa come segue: sciogliere il burro in un piccolo tegame, aggiungere un cucchiaio di farina e rimestare bene, aggiungere il fondo di cottura della carne e il brodo rimasto e preparare una besciamella. Spegnere il fuoco e, sempre girando, aggiungere l’altro bicchierino di cognac. La crema calda va versata ne roastbeef affettato sottilmente e sistemato nel piatto da portata.

Le fettine di carne devono risultare di un bel colore rosato e la salsina deve avere un colore giallognolo.

 

Si ringrazia Palma per la ricetta

Roastbeef con salsa al cognacultima modifica: 2010-10-10T19:21:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento